Salento parkrun #4: happy birthday to us!

Salento-parkrun-#0004_009

Nel giorno in cui parkrun Italia compie tre anni, Salento parkrun celebra facendosi qualche regalino...

Il primo regalo è il buon numero di volti nuovi che si unisce a noi, ben sette nuovi iscritti. Benvenuti nella famiglia parkrun!

Salento-parkrun-#0004_016

Salento-parkrun-#0004_015

Salento-parkrun-#0004_012

Salento-parkrun-#0004_010

Salento-parkrun-#0004_019

Il secondo regalo è reincontrare gli amici che non si sono persi neppure un evento dalla nostra inaugurazone. Siete l'anima di Salento parkrun!

Salento-parkrun-#0004_022

Salento-parkrun-#0004_020

Il terzo regalo, è la giornata piena di buoni risultati:

  • Massimo Tresca stabilisce il nuovo record del percorso (22min 28sec)
  • Anna Carlà, Salvatore Miglietta, Donato Lombardo e Cosimo Longo migliorano tutti il proprio PB

Il quarto regalo... pasticciotti per tutti!!! :D

Salento-parkrun-#0004_029

Salento-parkrun-#0004_030

Per finire, un grandissimo ringraziamento a Luana che, ad oggi, resta la nostra sola volontaria e si fa in quattro per fare qualche foto, distribuire i token e prendersi cura degli assetati a fine gara.

Salento-parkrun-#0004_028
Quendo sei l'addetta ai token ma ti sei allontanata per fare qualche foto... e, all'improvviso, vedi arrivare la testa della corsa. XD

 

Salento parkrun #3: Corsa per la Memoria

Questa mattina si è corso in un clima speciale: tutti i parkrun d'Italia si sono uniti nel commemorare le vittime delle mafie, nella prima edizione della "Corsa per la Memoria". Per questo, oggi ancor più del solito, vogliamo ringraziare tutti i volontari ed i partecipanti.

Il gruppo che si riunisce per il briefing non sarà il più numeroso mai visto ma è senz'altro variegato: oltre a quello che va configurandosi come il "nocciolo duro" dei parkrunner Salentini, oggi si sono uniti a noi due nuovi partecipanti, una delegazione arrivata a sorpresa da Montelepre parkrun (provincia di Palermo) e due ospiti che hanno letteralmente attraversato mezzo mondo per essere con noi, Jennifer e Peter May da Canberra (Australia).

IMG_20180519_085013
IMG_20180519_083002
IMG_20180519_083035
IMG_20180519_084544

Il meteo è perfetto, cielo sereno ed un po' di vento a mitigare la calura, così, per la prima volta a Salento parkrun, il numero di corridori è pari a quello dei camminatori.

IMG-20180519-WA0008
IMG-20180519-WA0011
IMG-20180519-WA0012

Ma quello del numero di corridori non è il solo record della giornata:

  • Antonino Aiello, primo a tagliare il traguardo, stabilisce il nuovo record del percorso (25:02)
  • Jennifer May, con un impressionante 66.01%, stabilisce il nuovo record assoluto nel rapporto prestazione/età... un record probabilmente destinato a durare per un po'
  • Nuovo record prestazione/età anche in ambito maschile; un buonissimo 63.45% di Salvatore Bianco, tallonato da Antonio Errichi (61.97%). Entrambi hanno migliorato il proprio record personale sul tracciato

Last but not least, menzione speciale per Jennifer e Peter May, che hanno raggiunto nuove vette di "follia parkrun" quando, in vacanza in Grecia, hanno deciso di saltare su un aliscafo per venire a correre Salento parkrun. O_O
Guys, you rock!

Una nota ed un appello

Ci scusiamo per non essere riusciti a fotografare tutti individualmente; purtroppo, essendo solo in due volontari, con l'aumentare del numero di corridori diventa difficile riuscire a staccarsi dai "ruoli chiave" per fare qualche foto.

Il che ci porta all'appello: abbiamo un disperato bisogno di volontari per far crescere e mantenere Salento parkrun. Fare il volontario nei nostri eventi non richiede molto tempo (non più di un paio d'ore), è divertente, vi permette di conoscere nuova simpaticissima gente da tutto il mondo e di trascorrere un po' di tempo in compagnia all'aria aperta.
Per maggiori informazioni su come unirvi al gruppo dei volontari, visitate la pagina http://www.parkrun.it/salento/volunteer/ o scriveteci a salentohelpers@parkrun.com.
Contiamo su di voi!

 

Salento parkrun #2: una nuova speranza

Ok, ok... lo so, quello era l'episodio IV (o I, a seconda dei punti di vista) ma, d'altra parte se oggi l'impero avesse colpito o i cloni avessero attaccato, non sarei qui a scrivere questo post.
Comunque, chiusa la parentesi nerd/fantascientifica, questo Sabato si è rivelato veramente una bella sorpresa, dopo la partenza un po' sottotono di settimana scorsa.

Quando i partecipanti si schierano sulla linea di partenza, l'effetto d'insieme è di tutto rispetto.

Salento-parkrun-#0002_004
Una linea di partenza di tutto rispetto!

Inoltre, questa settimana, ci sono anche spettatori giunti dalla provincia di Milano appositamente per assistere all'evento. La cosa curiosa è la loro impressionante somiglianza con i familiari del direttore dell'evento... XD

Salento-parkrun-#0002_006
Gruppo cheerleader

Anche questa settimana c'è chi corre...

Salento-parkrun-#0002_015
Daniele D'Amico (27min 10sec) e Fancesca Carofiglio (27min 36sec) stabiliscono i nuovi record – assoluto e femminile – del percorso

...chi marcia...

Salento-parkrun-#0002_014

...e chi cammina.

Salento-parkrun-#0002_010

Salento-parkrun-#0002_012

Salento-parkrun-#0002_013

Ma tutti incarnano alla perfezione lo spirito di parkrun!

Una menzione speciale per Yacouba, Ibrahim e Mohammed che, partiti cinque minuti dopo tutti gli altri, sono arrivati rispettivamente terzo, quarto e quinto senza sforzo... ah, beata gioventù! :D

Salento-parkrun-#0002_009

Complimenti anche a Cosimo Longo ed Anna Carlà, già presenti Sabato scorso, per aver entrambi migliorato il proprio tempo di percorrenza.

Naturalmente, la mattinata non poteva non concludersi con una bella colazione rigenerante... ;)

Salento-parkrun-#0002_016


Ringraziamenti

Senza il prezioso lavoro dei volontari, Salento parkrun non potrebbe esistere.
Oggi Luana è entrata con entusiasmo a far parte del gruppo dei volontari stabili (nonché del gruppo cheerleader) del nostro evento; ci e le auguriamo che non la lasciate sola troppo a lungo. ;)

 

Salento parkrun #1: prove generali per un successo che verrà

Partenza in sordina, per Salento parkrun; complice un minaccioso cielo grigio, sono solo cinque (più un osservatore venuto a vedere come funziona parkrun) gli intrepidi che si schierano sulla linea di partenza.

Salento-parkrun-#0001_003
Gli intrepidi partecipanti si schierano per la partenza

Come si dice, “pochi ma buoni” e la corsa entra subito nel vivo, con un testa a testa tra Italia ed Inghilterra.

Salento-parkrun-#0001_005
Aldo Siragusa e Peter Fordham si contendono la prima posizione; chi prevarrà?

Nel frattempo, i camminatori si godono il sole che ha fatto capolino fra le nubi (ricordate: “it never rains on parkrun day” – non piove mai durante parkrun).

Salento-parkrun-#0001_009
I primi parkrunner Salentini preferiscono un approccio più rilassato e si godono il parco a passo di camminata

Verso la fine, i ruoli si mischiano e ci si ritrova con direttori di corsa che camminano lungo il percorso e partecipanti che trasportano la segnaletica... :D

Salento-parkrun-#0001_006
L'evento prende una svolta anarchica ed i ruoli si mischiano...

Ah, per chi se lo stesse chiedendo, il primo primo classificato della storia di Salento parkrun è “il parkrunner che venne dal freddo”, il mitico Peter Fordham.

Salento-parkrun-#0001_007
Il primo a completare il percorso, in 27min 36sec, è il nosto ospite da oltremanica

La mattinata non poteva non concludersi onorando la nobile tradizione del “terzo tempo” con un pasticciotto, per reintegrare le energie. ;)

Salento-parkrun-#0001_008
Non si vive di sola corsa/camminata...

Insomma, noi ci siamo divertiti e ci piacerebbe continuare a farlo insieme a voi... ma, perché sia possibile e Salento parkrun non svanisca nel nulla, ci serve il vostro aiuto: venite a correre – e ricordate che noi ci siamo con qualsiasi tempo, sole o pioggia –, venite a fare i volontari – perché parkrun esiste solo grazie ai volontari –, venite a riscoprire e godervi il vostro parco ed il vostro territorio!
Registratevi e venite a divertirvi insieme a noi!

Ringraziamenti

Questo primo evento e tutti quelli che seguiranno, non sarebbero possibili senza l'entusiastica adesione ed il supporto dell'Amministrazione Comunale di Lecce e, in particolare, dell'Assessore Rita Miglietta e di Antonio De Rinaldis, dell'Ente Parco.

Salento-parkrun-#0001_001
La super-Assessora – e madrina onoraria di Salento parkrun – Rita Miglietta

Un altro ringraziamento va agli amici di WWF Salento che Venerdì pomeriggio, sotto un sole cocente, hanno falciato l'erba lungo tutto il tracciato. Semplicemente eroici!

Salento-parkrun-#0001_002
Vittorio e Matteo, di WWF Salento, si presentano per darci man forte con la gestione dell'evento

Messaggi più vecchi del mese in corso ⇒
⇐ Messaggi più recenti del mese in corso