parkrunner del mese – Ottobre

 

E' con viva e vibrante soddisfazione che mi accingo a comunicarvi il nome del "parkrunner del mese".

Come sempre, tante sono le segnalazioni di partecipanti dei tre diversi eventi parkrun italiani che meriterebbero l'ambito titolo, ed è sempre più difficile dover scegliere un nome tra quelli proposti.

Questa volta, però, crediamo che tutti possiate apprezzare il parkrunner del mese di Ottobre:

 

Rita

 

Nome: Rita Della Toffola

Club: nessuno, ma indico i Podisti da Marte, un'associazione di cui faccio parte, dove corsa e charity vanno di pari passo e il cui motto è "Per una buona causa. Sempre"

Età: da quando si chiede l'età alle signore? Ma se devo proprio rispondere... 51

Home run: Milano Nord

Occupazione: contabile

Corsa su strada o trail?: entrambe ma prediligo il trail per il contatto con la natura

Numero di partecipazioni: come runner, causa infortunio, non ho ancora potuto partecipare, spero di poterlo fare al più presto

Numero di volontariati: cinque, da quando è iniziata l'avventura Milano Nord parkrun

Ruolo preferito da volontario: pre-event setup (fortunatamente non si è ancora perso nessun nel parco) e lead bike (l'unico modo per me per poter arrivare prima al traguardo)

Cosa fai quando vai al parkrun: vago per casa perdendo tempo per poi scapicollarmi per le scale e pedalare come una matta per non arrivare in ritardo all'appuntamento (e finora ci sono riuscita)

Come parkrun ha cambiato il tuo modo di interpretare la corsa: non ha cambiato ma rafforzato il mio modo di interpretare la corsa che è sì fatica, ma anche divertimento e piacere di ritrovare gli amici che condividono la tua stessa passione

Cosa ti piace di più di parkrun: il clima rilassato e la possibilità di conoscere tante persone

Il ricordo più memorabile o la cosa più divertente di parkrun: non è ancora accaduto nulla ma cercherò di rimediare quanto prima (così quando Max leggerà l'intervista si preoccuperà)

Cosa dicono di lei: ha aderito con entusiasmo al progetto parkrun sin dall'inizio e, da allora, non si è tirata mai indietro. Il sabato mattina esce da casa alle 7.00 per poter preparare tutto il necessario per l'evento e, quando tutti i parkrunner si ritrovano al bar, lei è ancora sul campo a ritirare la segnaletica. Non la ferma neanche la febbre! In sintesi, è una perfetta volontaria e, appena avrà superato il fastidioso infortunio che la tiene bloccata, siamo sicuri che la vedremo togliersi delle soddisfazioni anche correndo.

Rita si guadagna anche un piccolo omaggio da parte del nostro sostenitore e punto di appoggio, il negozio di sport La42 Runstation (posto a due passi dall'entrata del parco in Viale Suzzani 283): una bella maglia tecnica a maniche lunghe per affrontare senza timore le prossime fredde mattinate al Parco Nord. Congratulazioni!

42RS